Ti piacerebbe ritagliare un momento per te in cui sentirti vivo e forte?

Partecipare ad un’attività che potrebbe farti scoprire risorse che nemmeno immaginavi di possedere, per affrontare le sfide che la vita ti pone innanzi?

E se volessi sperimentare una realtà parallela alla tua vita, in un luogo protetto in cui sentirti una persona pienamente libera di esprimersi, di giocare, di conoscersi nel profondo? Un luogo in cui ritrovare senza giudizio la connessione con te stesso e la relazione sincera con gli altri. Un’esperienza in cui migliorare le tue capacità creative ed espressive? E se ti dicessimo che questo luogo non è fantasia ma lo puoi conoscere nella realtà ?

Teatro Creativo per Adulti

TU EROE : viaggio extra-ordinario di crescita personale.

il per(Corso) originale ideato dall’Associazione Culturale Mecenatia

Ogni singolo giorno e nell’intero arco della nostra vita ci ritroviamo, spesso, a dover affrontare problemi, paure e avversità.

In ogni ambito della nostra sfera sociale, in famiglia o a lavoro, siamo costretti ad essere degli equilibristi che devono cercare di non cascare giù da una sottile fune che ci tiene sospesi.

Ma quanto sarebbe bello, per una volta, avere dei superpoteri che ci aiutino a superare con facilità ogni problema?

Essere forti come Superman o Wonder Woman? Avere la capacità di gettarsi senza troppi pensieri in nuove avventure come Indiana Jones? O possedere le grandi doti umane di figure come Gandhi e Martin Luther King? O ancora la determinazione di Frida Kahlo?

Quelle citate sopra sono tutte figure straordinarie. Alcune esistite realmente e altre di fantasia.

Tu probabilmente non pensi di avere doti straordinarie. Non ti senti un Eroe.

Ma sono davvero solo quelli gli eroi? Una persona come te che nella vita di tutti i giorni è costretta a confrontarsi con mille peripezie può essere considerata un eroe?

La risposta è si!

Dentro di te, quell’EROE c’è. Per incontrarlo, però, devi essere disposto a intraprendere un viaggio:

il Viaggio dell’Eroe!

Ti parleremo della nostra proposta di percorso di teatro finalizzato alla crescita personale.

Un percorso in cui potrai conoscere più approfonditamente te stesso, il tuo potenziale. Vivere un’esperienza emozionante e coinvolgente in un ambiente accogliente e privo di giudizio. Prima però di darti tutti i dettagli del nostro percorso lasciaci riflettere insieme a te…

Nell’immaginario di tutti noi, l’eroe è una persona con capacità straordinarie e fuori dal comune. Dotata di un estremo coraggio e in grado di sconfiggere ogni avversità.

In poche parole un mito, una persona difficile da emulare e riconosciuta da tutti come una leggenda, le cui gesta riecheggeranno nei secoli e nella storia degli uomini.

I miti e le leggende sono intrise delle gesta di eroi. 

Ma gli eroi popolano anche la nostra quotidianità. Persone non dotate di poteri soprannaturali ma gente comune che ogni giorno affronta le sfide della vita.

E tu cosa c’entri con tutto questo? 

Conosci la leggenda zen del Buddha d’oro?

In un monastero di un villaggio tailandese c’era un’immensa statua in oro puro del Buddha. Agli abitanti del villaggio, giunse voce che un esercito nemico sarebbe presto arrivato.

Gli abitanti e i monaci impauriti, temendo per la statua d’oro, decisero di ricoprirla interamente con diversi strati di fango e creta. In questo modo la statua sarebbe apparsa come qualcosa di poco valore.

Quando l’esercito invasore arrivò, depredò il villaggio ma non si curò della statua.

Dopo diversi anni, gli invasori abbandonarono il villaggio ma gli abitanti avevano ormai dimenticato il tesoro nascosto sotto la statua di fango.

Un giorno un monaco, mentre stava meditando, si accorse di una piccola crepa nella statua del Buddha da cui si intravedeva qualcosa di luccicante. Gli abitanti e i monaci riuscirono così a riscoprire l’antico tesoro dimenticato, proprio grazie a questa piccola crepa.

Ok ma cosa c’entra con te questo racconto?

Anche dentro di te c’è un tesoro, un eroe che deve essere riscoperto…

Ognuno di noi nasce con delle qualità particolari come i poteri di un supereroe.

Un potenziale rilucente come il Buddha d’oro.

Accade però di dover affrontare varie circostanze nella vita, situazioni delicate, sfide vere e proprie.

E per difenderci proprio come gli abitanti del villaggio, ci facciamo sovrastare dalle paure, dai dubbi e dalle rigidità, nascondendo il nostro potenziale sotto diversi strati di fango.

Alle volte però accadono eventi nelle nostre vite. Fatti o situazioni che generano piccole crepe nella corazza che ci portiamo addosso.

Sono queste occasioni che ci danno la possibilità di riscoprire il nostro potenziale, il nostro EROE. Per farlo però dobbiamo essere disposti ad intraprendere un viaggio.
Appunto il viaggio dell’eroe

Tu sei disposto ad iniziare il tuo viaggio?

Seguici ancora un pò e ti spiegheremo cosa aspettarti dal nostro percorso.

Il viaggio dell’eroe è un modello narrativo ideato dallo sceneggiatore americano Christopher Vogler che ha ripreso nel suo saggio il precedente lavoro “L’eroe dai mille volti” del prof. Joseph Campbell uno dei massimi esponenti di mitologia.

Campbell trascorse un’intera vita a studiare i miti delle varie civiltà e osservò che in ognuno di essi si definiva in realtà un’unica storia che poteva essere articolata in 12 tappe.

Sebbene questo modello sia alla base di diversi successi narrativi e cinematografici è da considerarsi come una metafora di fondamentale importanza nel cammino di vita di ognuno di noi.

Non vogliamo analizzare qui queste tappe anche perché lo faremo nel nostro contesto di Teatro Creativo.

Del resto non ci interessa teorizzare su questo modello, la nostra idea è quella di proporti un percorso esperienziale di Teatro Creativo che avrà come filo conduttore la tematica del viaggio dell’eroe.

Un modo per liberarti dalla coltre fangosa che ti porti addosso e per sprigionare il tuo potenziale.

Ma noi chi siamo per proporti tutto questo?

Associazione Culturale Mecenatia

Siamo l’Associazione Culturale Mecenatia,

anche se giuridicamente siamo nati a Palermo nel 2015, i nostri operatori svolgono attività in ambito teatrale da quasi 20 anni. Abbiamo partecipato a progetti culturali e sociali in svariati contesti come scuole, teatri privati, carceri, centri di pedagogia.

Inizialmente lavoravamo nel Teatro per la produzione di spettacoli e la realizzazione di laboratori teatrali, abbiamo poi deciso di specializzarci nell’uso del Teatro come mezzo per il benessere della persona.

In particolare Oriana Billeci (attrice, regista e autrice di testi teatrali) la conduttrice principale dei nostri per(corsi) di Teatro Creativo è attualmente specializzanda alla scuola di DrammaTerapia di Lecco.

A lei si affianca Andrea Buffa attore e presidente dell’Associazione Mecenatia e altri operatori specializzati nelle ArtiTerapie a seconda delle necessità didattiche.

Abbiamo già sperimentato questa tipologia di per(Corso), dell’uso del Teatro come strumento per la conoscenza di sé e per l’acquisizione di abilità sociali e forti di questa esperienza rinnoviamo continuamente le nostre offerte.

Ecco che vogliamo presentarti … 

Teatro Creativo per Adulti

TU EROE : viaggio extra-ordinario di crescita personale.

Tu Eroe viaggio extra-ordinario di crescita personale

il per(Corso) originale ideato dall’Associazione Culturale Mecenatia

È giunto il momento di farti un’idea sulle tappe del viaggio dell’eroe che sta alla base della tua vita e del percorso che vogliamo proporti. Per farla breve l’eroe (TU) vive nel suo (1) mondo ordinario (la tua attuale situazione o zona di comfort) e riceve una (2) chiamata all’azione (c’è qualcosa che non vogliamo o vorremmo cambiare). Inizialmente l’eroe (3) rifiuta la chiamata, ma con (4) l’aiuto di un mentore (aiuto esterno o qualsiasi cosa può spingerti ad intraprendere una nuova strada) inizia il suo viaggio con il (5) varco della prima soglia e accede al mondo straordinario (nuove situazioni o prospettive che non conosciamo) e qui che affronta (6) sfide e incontra alleati e nemici fino ad (7) avvicinarsi alla caverna più profonda (preparazione per affrontare una grande sfida) in cui dovrà confrontarsi con la (8) prova centrale (può essere qualcosa che ci spaventa terribilmente o che per noi costituisce un grande ostacolo). L’eroe sembra stia per perire ma superata questa prova ottiene la sua (9) ricompensa (potrebbe essere qualcosa di fisico o anche semplicemente una nuova consapevolezza).

Inizia così la (10) via del ritorno (dopo aver affrontato la sfida è ora di ritornare alla nostra quotidianità rinnovati). Prima però di poter tornare a casa l’eroe deve affrontare una (11) resurrezione (è questa la vera grande sfida in cui dobbiamo dimostrare il nostro cambiamento, una parte di noi muore e una più forte rinasce). L’eroe può quindi ritornare al mondo ordinario con (12) l’elisir (ovvero un tesoro da condividere che può giovare anche a chi sta intorno a noi).

Giunto qui ti starai chiedendo se questo tipo di per(Corso) può fare al caso tuo.

In un’esperienza di Teatro Creativo con noi puoi sperimentare:

  1. la conoscenza di te stesso e del tuo mondo emotivo e perché è così importante riconoscere le emozioni in tutte le loro sfaccettature in se stessi e negli altri;
  2. la possibilità di imparare ad esprimerti in modo più efficace con il corpo e con la voce e ottenere benefici nella vita quotidiana e lavorativa;
  3. il miglioramento delle capacità relazionali, approfondendo la relazione con te stesso e con gli altri, aspetti fondamentali in ogni ambito sociale;
  4. la creatività individuale e di gruppo, una capacità innata dell’essere umano e che spesso risulta atrofizzata causa mancanza di stimoli, abilità fondamentale per la risoluzione di problematiche;
  5. le potenzialità sensoriali e percettive, ovvero la possibilità di cogliere stimoli esterni e sensazioni da prospettive diverse per arricchire le nostre possibilità espressive;
  6. l’acquisizione di tecniche teatrali di base fondamentali non solo per chi vuole approcciarsi al teatro ma anche per tutte le altre persone che vogliono acquisire una maggiore sicurezza nel comunicare con gli altri.

Ecco cosa pensano alcune persone che hanno intrapreso questo per(Corso) indimenticabile:

Giovanna Alibrandi

Ricordo che era metà Febbraio ed era un periodo in cui stavo valutando di intraprendere qualche corso che avesse a che fare con aspetti artistici per riprendere contatto con una parte più creativa e spensierata di me; inoltre, dopo due anni dallo scoppio della pandemia ricercavo un posto dove potevo incontrare nuove persone con cui socializzare.

Prima di iscrivermi al corso ero in un periodo di crisi personale sotto vari aspetti, e come tutti ero reduce  dalla situazione di isolamento e chiusura vissuta a seguito della pandemia sanitaria. Tutto sembrava andare male, anche la mia salute né stava risentendo. Avevo bisogno di un posto sicuro dove poter risperimentare la relazione con me in primis e con l’altro, ma allo stesso tempo di ritrovare in me quell’aspetto flessibile e creativo che da troppo tempo avevo dimenticato e sostituito con la rigidità mentale e corporea.

Grazie al corso, ad oggi, ho acquisito più consapevolezza su di me, sulle mie emozioni, sui miei ruoli e su come le paure spesso ci portano a vivere delle scene terrificanti, quando in realtà si ha la possibilità di poter reinventare situazioni e improvvisare nuovi scenari. Grazie al corso ho ripreso a sorridere e ridere, scoprendo una vena simil-comica, ho riso di me e delle mie battute, mi sono aperta senza paure e vergogna, condividendo aspetti di me, ho scoperto i miei limiti e le mie difficoltà iniziali nelle relazioni, conseguenza di tutto il periodo critico trascorso.

Ho imparato ad avere un nuovo sguardo sulle situazioni, ad ascoltare ancora di più e porre attenzione a me, al mio corpo, ai miei bisogni in primis e poi all’altro con cui interagivo; ho ripreso a guardare e rivolgere lo sguardo all’altro e ho portato tutto ciò anche nella mia vita quotidiana. Mi sono lasciata andare, guidare dalla mia creatività, guidare da ciò che il mio corpo in quel momento specifico voleva fare. Attendevo il giorno del corso con entusiasmo e con curiosità.

Ciò che mi è piaciuto della collaborazione è stata l’accoglienza, l’assenza di giudizio e critica, la collaborazione e la trasmissione del piacere per ciò che si stava facendo, e del teatro,  l’essere trattati tutti allo stesso modo pur avendo età differenti. Non c’è un aspetto del corso che mi è piaciuto di più o di meno, ho apprezzato tutto ciò che abbiamo svolto, perché ogni volta mi permetteva di mettermi in gioco in modo diverso e di staccare la mente dai problemi quotidiani. 

Sicuramente questo percorso mi ha permesso di portarmi dietro: consapevolezza, spensieratezza, riappropriazione e contatto con i ruoli, le emozioni, gli spazi, i tempi e le relazioni.  

Per quanto riguarda i conduttori penso che siano due persone sensibili, motivati e motivanti, e competenti in tutto ciò che ci hanno trasmesso, attenti a ogni partecipante e alle difficoltà che ognuno ha sperimentato. Consigliere sia loro, il corso e l’associazione Mecenatia a chiunque si trovi in un momento di perdita di sé e volesse riappropriarsi della parte ludico-creativa nascosta dentro di noi, dove potersi per un momento sentirsi bambini e riscoprire il piacere anche di sbagliare senza essere giudicato, oltre ad apprendere modalità nuove per vivere la realtà. 

 La cosa importante che ognuno dovrebbe sapere sul percorso è che fa molto bene, che permette di connettersi con sé e con l’altro e che si può tornare a sperimentarsi con leggerezza e impegno.

Testimonial Filippa 2

Filippa Luna

La mia opinione sul Percorso di Teatro Creativo condotto da Oriana e Andrea. Stavo vivendo un momento stressante, avevo bisogno di staccare la mente. All’inizio ho avuto un po’ di timore a causa del covid. Avevo bisogno di spaziare con la mente , con voi ho trovato, quello che cercavo.

Con il percorso di Teatro Creativo sono riuscita a

  • Migliorare la mia autostima 
  • Valorizzare le mie priorità
  • Migliorare la capacità di esprimere le Emozioni.

Che dire di voi.. Oriana e Andrea. SIETE SPECIALI❤️

Mi avete accolta, coinvolta, resa protagonista con i miei limiti, mi avete fatto divertire, giocando come una bambina, Emozionare , che dirvi , grazie per tutto❤️.

Il Percorso è un modo per prendersi cura di noi stessi, per scoprire tanti cassetti dentro di noi da esplorare.  Ad ogni incontro  veniamo accolti da Oriana e Andrea nel loro spazio che diventa anche il nostro, dove possiamo sentirci liberi mentalmente di esprimerci senza nessun pregiudizio le proprie Emozioni.

Vi consiglierei di non perdere questa Bellissima occasione, di conoscere innanzitutto Oriana e Andrea due belle persone, preparati nel loro lavoro teatrale, e di condividere momenti di crescita per la tua persona. 

 Grazie  ragazzi. per tutto quello che mi avete donato❤️

Per me è stato un bellissimo Percorso

Testimonial Daniela

Daniela D’Antoni

Un giorno ho cercato su Internet quali corsi teatrali potevano fare al caso mio: finalmente mi ero decisa ad iscrivermi!

Il mio approccio con il laboratorio teatrale nasce da una mia intima esigenza che nel passato, per via di altre priorità e di qualche difficoltà economica, non avevo potuto soddisfare.

Questa esperienza mi ha aiutato tantissimo.

Prima di iscrivermi al corso ero in una fase di transizione nella mia vita, un capitolo di vita accantonato per affrontarne uno nuovo con tutto l’entusiasmo, (anche forzato) di cui disponevo.

L’iscrivermi ad un corso teatrale aveva per me il sapore di rivalsa: avrei potuto finalmente seguire una cosa che mi appassionava da sempre, senza dover renderne conto a chicchessia! Non che mi aspettassi chissà quali miracoli da questa breve esperienza: di certo non mi ero iscritta per vincere un giorno l’Oscar 🙂 ma questi tre mesi a contatto con Oriana e Andrea e con tutti i compagni di avventura mi hanno regalato emozioni nuove, libertà di espressione senza i condizionamenti e le maschere del quotidiano.

Mi è piaciuto tanto potermi confrontare con persone di ogni età ed estrazione culturale, facendomi guidare solo dai sensi e dagli input dei conduttori… Alla fine, ero io la zia di tutti quanti, ma spesso il divertimento e, a volte, le emozioni profonde ci hanno fatto sentire carne viva sul palco, senza distinzioni anagrafiche.

Oriana ed Andrea si sono rivelati due ottimi conduttori, malgrado inizialmente io li avessi giudicati troppo giovani. Invece sono apparsi dolci, pazienti e determinati al tempo stesso. E posso affermare di aver visto trasformare sotto i miei occhi pietre in fiori parlanti.

Consiglio vivamente almeno una volta di provare l’esperienza del palco, l’adrenalina che si respira insieme alla polvere, perché recitare, o comunque lasciarsi prendere dal vortice della creatività, è una palestra per l’anima, troppe volte dimenticata in mezzo agli affanni della vita.

E infine ringrazio di cuore chi mi ha permesso questa opportunità di crescita personale: Oriana ed Andrea, siete una forza, non cambiate mai da quel che siete!

Vi voglio bene. Daniela.

Ma a chi è diretto questo per(Corso):

  • a te che senti di voler dedicare del tempo a te stesso, per comprenderti meglio, per avere una maggiore conoscenza e padronanza delle emozioni;
  • a te che senti il desiderio di iniziare un cammino di cambiamento;
  • a te che senti di avere dei blocchi comunicativi, che pensi di essere timido e ti senti a disagio in alcuni contesti sociali;
  • a te che vuoi approcciarti al mondo del Teatro acquisendo gli strumenti di base del mestiere (l’uso del corpo, della voce, la consapevolezza dello spazio, la relazione con l’altro, l’improvvisazione, il rilassamento);
  • a te che vuoi svolgere con leggerezza un’attività che possa portarti in un altro mondo lontano dalla routine quotidiana.

Ancora la parola a chi lo ha provato:

Testimonial Claudio

Claudio Verga

Sono venuto a conoscenza del percorso di Teatro Creativo tramite i social, Facebook per l’esattezza. Quello che mi ha spinto ad iscrivermi è stata la voglia di ritrovare il sapore del teatro, l’avvicinarsi nuovamente a questo mondo che tanto riesce a far bene all’anima.

Non mi aspettavo quindi nulla di diverso del ritrovare quella sensazione di benessere che “recitare” (in senso molto lato) mi aveva dato quando anni fa facevo parte di una piccola compagnia teatrale.

Il mio percorso è stato molto breve (poco più di un mese), impegni imprevisti e lavorativi mi hanno impedito di continuare; ma ho subito (dal primo incontro) capito che questo percorso, guidato da Oriana e Andrea, poteva solamente rilassarmi.

“Rilassarsi” potrebbe sembrare un obiettivo semplice. Io non credo sia così: ci si rilassa quando si ritrova sé stessi, quando si agisce per il proprio benessere psicofisico. Il clima che si respira durante gli incontri mi ha sempre lasciato una sensazione di pace e soddisfazione. Grazie a voi ragazzi, tutti, complici (inconsapevoli) di queste sensazioni. 

Testimonial Paolo

Paolo Damasco

Era da tempo che desideravo intraprendere un cammino creativo che potesse darmi possibilità di svago e di sviluppare competenze trasversali lontane dalla quotidiana monotonia; questo è stato ciò che mi ha spinto ad iscrivermi al corso.

Sentivo in me una mancanza, un vuoto che poteva essere colmato soltanto con l’arte, con il teatro, capace questo di farmi dimenticare, anche per poco, della scuola, dello stress, dei problemi, e di farmi sognare.

Facendo attività insieme ad Andrea, Oriana ed il gruppo ho appreso la complessità di collaborare in sintonia con più persone, spesso, di età assai differente dalla mia. Una difficoltà che, nel giro di poco tempo, ha lasciato spazio all’armonia più assoluta, permettendoci di lavorare in modo ottimale e di divertirci.

Sono state molteplici le cose di mio gradimento, ma sicuramente ciò che mi ha colpito maggiormente della collaborazione con Andrea ed Oriana, è stata la loro immensa dedizione e umanità verso gli altri che ha permesso di svolgere tutte le attività in un clima sereno e familiare. I due insegnanti si sono rivelati persone estremamente valide e competenti che hanno lavorato con professionalità e impegno costante, consigliando sempre ottimamente ogni accorgimento da attuare.

Consiglierei vivamente questa esperienza a tutti coloro che, come me, si sono approcciati per la prima volta, in maniera più concreta, al mondo dello spettacolo senza troppe pretese, ma con la serenità giusta che serve per approcciarsi a nuove esperienze.

In conclusione credo fermamente che questo sia stato un corso dai mille benefici, capace di insegnare il rispetto nei confronti del prossimo attraverso il gruppo e di far emergere, seppur con tempo e dedizione, la parte più sincera e naturale di ognuno di noi.

Testimonial mattia

Mattia Trupia

La cosa più difficile della vita è conoscere se stessi, accettarsi e soprattutto amarsi, io ho sempre avuto difficoltà a comprendermi ed è per questo che più delle volte ho vissuto la mia vita spinto dai giudizi altrui e non da ciò che pensavo io. A me il teatro creativo mi aiutato molto in un periodo così così, mi ha saputo dare una leggerezza alle mie giornate che la mia vita frenetica non mi sapeva dare e soprattutto mi ha aiutato a creare un rapporto più intimo con me stesso. Ho partecipato per un breve periodo però quelle brevi serate mi hanno aiutato a riflettere. Il teatro è lo specchio della vita o lo odi o lo ami.

Adesso è giunto il momento di spiegarti come sarà organizzato questo per(Corso).

L’idea è quella di intraprendere un vero e proprio cammino di crescita e di sviluppo delle abilità sociali sulla base di una tematica, che in questo per(Corso) sarà: TU EROE: un viaggio extra-ordinario di crescita personale

Sulla base di questo tema ci soffermeremo su un lavoro di sperimentazione creativa e artistica sulle tappe del viaggio dell’eroe.

Sarai tu a incontrare il tuo eroe, quello che senti in questo momento più vicino a te. E insieme a lui potrai intraprendere un viaggio avventuroso e giocoso.

Sperimenterai tanti altri aspetti della natura umana, in un’atmosfera accogliente e priva giudizio, in cui non esiste giusto o sbagliato, ma semplicemente ascolto e libertà di fare e non fare.

Il per(Corso) di Teatro CreativoTU EROE sarà articolato in 12 incontri.

Gli incontri avverranno una volta a settimana il martedì presso la struttura Teatro Fontarò Circolo Arci a Palermo dalle 19,30 alle 21,30. Il calendario sarà il seguente

  • 13/02/2023 – Primo incontro
  • 20/02/2023 – Secondo incontro
  • 27/02/2023 – Terzo incontro
  • 05/03/2023 – Quarto incontro
  • 12/03/2023 – Quinto incontro
  • 19/03/2023 – Sesto incontro
  • 26/03/2023 – Settimo incontro
  • 02/04/2023 – Ottavo incontro
  • 09/04/2023 – Nono incontro
  • 16/04/2023 – Decimo incontro
  • 23/04/2023 – Undicesimo incontro
  • 30/04/2023 – Dodicesimo incontro

Come potrai immaginare un’attività di questo tipo non può essere aperta a grandi numeri di persone, i posti sono limitati, questo per lavorare al meglio e con la giusta attenzione che ognuno dei partecipanti merita, pertanto la possibilità di iscriversi all’inizio di ogni modulo verrà valutata sulla base delle attuali persone già iscritte. 

Alla luce di ciò il nostro consiglio è quello di provvedere subito all’iscrizione.

Per maggiori informazioni sul per(Corso) lascia i tuoi dati nel modulo qui sotto, così da essere ricontattato al più presto.

    Ci auguriamo di vederti tra i nostri Creativi,

    Team Teatro Creativo

    Non perderti questa esperienza!

    Hai delle domande?